22 Settembre 2020
Interviste

INTERVISTA AD ANDREA BAGNAI

Archivio Interviste
13-01-2017 - Intervista a Andrea Bagnai
Nome: Andrea
Cognome: Bagnai
Ruolo: Difensore
Data di nascita: 2 Aprile 1992


Raccontaci la tua storia nel mondo del calcio!
" Ho iniziato a giocare a calcio nel Rignano sull´Arno all´età di dieci anni, nella città in cui abito. Dopo un anno e mezzo sono passato nella Fiorentina e qui ci sono rimasto per otto anni fino alla categoria Primavera. Con la Nazionale ho giocato dall´Under 16 alla Under 19 e nel 2009 ho disputato i Mondiali Under 17 in Nigeria. La prima esperienza in prima squadra è stata nella Carrarese in C1, poi Prato e Lumezzane per poi continuare in Serie D con la Fortis Juventus. Ora sono qui con voi in mezzo ai bolognesi e mi trovo molto bene perché ho trovato una Società seria e soprattutto un bellissimo gruppo."
Fino ad ora qual è l´emozione più bella che ti ha regalato il calcio?
" Far parte di questo gruppo."
E la delusione più grande?
" Non posso nasconderlo, ho avuto diversi infortuni di troppo."
Fino ad oggi cosa ti ha dato il calcio e cosa ti ha tolto?
" Mi ha fatto maturare e crescere più velocemente perché ho fatto parte di società dove già a livello di settore giovanile veniva fatta la selezione, si lavorava con la pressione per ottenere i risultati e a 18 anni ero già in una società professionistica. Ho sempre fatto quello che volevo fare e per questo non mi ha tolto nulla. Mi sembrerebbe da ipocrita dire "mi ha tolto le uscite serali". Ho sempre saputo quello che mi aspettava e con piacere ho giocato a calcio."
Cosa ti aspetti da questa stagione?
" Non lo so. Sono un ragazzo razionale che vive alla giornata. Ora penso a concludere questa stagione con il Mezzolara e a raggiungere il nostro obiettivo, poi si vedrà. Ora sto bene e mi sento sereno. Non sto parlando come un ragazzo al quale non interessa più il calcio, anzi, tutt´altro, ma cerco di vivere momento dopo momento."
Com´è stato l´impatto con la Società Mezzolara?
" Sono stato accolto da persone cordiali ed affettuose in un ambiente semplice dove non esistono gelosie. Abbiamo una struttura organizzata e qui la Serie D è cosa seria."
Descrivici i tuoi compagni!
" Siamo un gruppo dove c´è sempre una parola per aiutare e una per scherzare. Ci sono tante cose che potrei dire ma la parola chiave di questo gruppo è ENTUSIASMO. Tutti ci vogliamo mettere in gioco ed abbiamo dimostrato che con questa nostra caratteristica, in alcune partite i valori tecnici si azzerano e riusciamo a portare a casa risultati che, sulla carta, non sono a nostro favore."
E chi ti fa più ridere?
" Sarebbe riduttivo fare un nome perché veramente tutti portano il loro contributo! Oggi (30 Dicembre) ci siamo divertiti a girare un video con gli auguri per il 2017 e ci siamo "trasformati" in Spartani usando i tappetini come scudi e i paletti come lance!"
Una canzone da dedicare alla squadra.
" La colonna sonora del Gladiatore con il testo "Now we are free"."
Un buon difensore deve essere...
" Come Paolo Maldini. Basta guardarlo ed ammirarlo per capire come deve essere un giocatore in questo ruolo. Peccato non vedere più dei giocatori al suo livello."
Come vivi il pre-partita?
" Per me il pre-partita inizia dopo la partita della domenica. Dalla sera si inizia a pensare, preparare e studiare la gara che ci attende la domenica dopo e tutta la settimana con i suoi allenamenti, porta ai novanta minuti della domenica. Poi è normale sentire la tensione e le farfalle nello stomaco la domenica mattina, ma ho imparato a gestire queste emozioni soprattutto grazie alla consapevolezza del lavoro svolto durante la settimana."
La dura legge del calcio?
" Si vince giocando male e si perde giocando bene."
Una frase che ripete spesso il Mister durante gli allenamenti?
" Fa sempre il gesto di tirarsi su le maniche, le così dette "Manichette" per spronarci a darci da fare."
L´esercizio più tosto che dovete fare in allenamento?
" Il lavoro atletico del mercoledì ti ammazza ma quando torno al mattino dopo aver passato il martedì a casa, sono pieno di voglia di allenarmi. Dobbiamo raggiungere dei risultati ed è giusto lavorare duramente. Noi seminiamo ogni giorno poi raccoglieremo."
Per quale squadra tifi?
" Milan!"
Da spettatore, cosa ti piace del calcio?
" Guardare le partite di cartello come i derby o il grande classico tra Barcellona e Real Madrid...il gioco del calcio ai massimi livelli! Il Barcellona lo esprime sempre perché la filosofia del loro calcio viene trasmessa ai calciatori fin dai pulcini. Cambiano allenatori e giocatori ma i numeri del Barcellona sono sempre gli stessi."
L´ultima volta che ti sei esaltato davanti ad una partita?
" La finale dei Mondiali del 2006!"
Parlaci un po´ di te fuori dal campo di gioco!
" Trovo difficile parlare di me stesso, posso dire di essere un ragazzo semplice che non ha particolari hobby ma che ha sempre fatto tutte le cose con il massimo dell´impegno. Al mattino si studia, al pomeriggio ci si allena e alla sera si fa vita da atleta...è da agosto che non vado a ballare! Mi sono sempre organizzato in questo modo. Ho continuato a studiare e a ottobre ho preso il timbro da Geometra. Non so quello che mi riserverà il calcio, non mi aspetto la Champions League ma mi piacerebbe risalire anche se non so dove e non so quando! Sono fidanzato con Eleonora, conosciuta più come "Mimma" che mi rimprovera di essere in alcune circostanze, troppo introverso."
Sogno nel cassetto?
" Poter arrivare il più in alto possibile, la Serie A è un sogno proprio come mi hai chiesto ma bisogna essere realisti. Inoltre mi vorrei sposare un giorno."
Un pregio del tuo carattere?
" Ho sempre una parola buona per tutti."
Una domenica senza calcio come la passeresti?
" Alla mattina trenta minuti di corsa, poi a Messa e infine una giornata in giro con la mia ragazza."

Per concludere una serie di domande dalla risposta secca!
Quale percentuale ha la Juventus di perdere il campionato? Una percentuale molto bassa
Chi vincerà la Champions League? Barcellona
A chi assegneresti il pallone d´oro? A Neymar!
Il miglior Allenatore? "Carletto" Ancelotti
Il miglior giocatore di oggi? Messi
Roma o Lazio? Roma
Milan o Inter? Naturalmente Milan
Juventus o Napoli? Napoli
Si o no alla moviola in campo? No
Il bello del calcio? Ogni domenica hai l´opportunità di rimetterti in gioco
Il brutto del calcio? Dover partire al termine di una stagione e lasciare il gruppo
Una bandiera su tutte? Carles Puyol
Quale maglia vorresti indossare un giorno? Il sogno è la maglia del Milan
Una Nazionale su tutte? La nazionale Brasiliana
Uno stadio nel quale ti piacerebbe giocare? Al San Paolo

Concludiamo con un motto o una citazione.
" Come diceva Giampiero Boniperti: "Vincere non è Importante, è l´unica cosa che conta."


scritto da .

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata